Mancato Pagamento

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E ORGANISMI SIMILARI

 

Nel caso di mancati pagamenti relativi a veicoli appartenenti alle associazioni di volontariato e agli organismi similari non aventi scopo di lucro, consultare l’informativa dedicata.

 

GUIDA ALL’UTENTE: Rapporti di Mancato Pagamento Pedaggio emessi sulla rete di competenza di ATIVA S.p.A.

 

Qualora non venga corrisposto il pedaggio dovuto (interamente o in parte) (a causa a titolo esemplificativo di indisponibilità di denaro, credito insufficiente o mancanza o errata lettura di carte di Credito, Viacard e Bancomat, utilizzo improprio delle piste riservate, o per temporanei problemi tecnici al casello), viene emesso un rapporto di mancato pagamento. In tal caso sarà emesso uno scontrino che riporterà, accanto alla lettera R che indica il mancato pagamento, i dati del veicolo (classe e targa), i dati di transito (data, ora, casello di uscita e, laddove disponibile, anche il casello di entrata) e l’importo da pagare.

 

Il pedaggio dovrà essere pagato entro e non oltre 15 giorni dalla data di emissione/transito per non incorrere in alcuna maggiorazione con una delle modalità di seguito indicate, valide per i rapporti di mancato pagamento emessi lungo la rete ATIVA (SATT – Tangenziale di Torino e diramazione Torino Pinerolo, Autostrada A5 tratta Torino-Quincinetto, bretella A4/A5 Ivrea-Santhià):

 

  • online (senza alcuna maggiorazione di spesa) utilizzando le seguenti carte di credito ;
  • presso tutti gli Uffici Postali tramite versamento dell’importo dovuto sul c/c: 30230106 intestato ad ATIVA S.p.A. Strada della Cebrosa 86 – 10156 TORINO indicando nella causale di pagamento, la targa e/o il numero del rapporto di mancato pagamento;
  • tramite Bonifico – CODICE IBAN: IT 51 Y 07601 01000 000030230106 – CODICE SWIFT: BPPIITRRXXX indicando nella causale di pagamento, la targa e/o il numero del rapporto di mancato pagamento;
  • presso il Centro Servizi – Punto Blu ATIVA di Settimo T.se – Barriera Autostradale di Settimo Torinese – Autostrada Torino – Aosta – A5 (Orario 09.00 -16.00 dal lun. al ven. esclusi sabato e festivi – Tel. 011.3814.420 risponditore automatico);
  • presso un esattore che gestisce una porta manuale dei caselli autostradali della rete ATIVA (entro 15 giorni dalla data del transito) previa presentazione dello scontrino.

Nel caso in cui il pagamento venisse effettuato oltre il termine indicato, l’importo dovrà essere maggiorato di euro 2,58 per oneri di accertamento. Al persistere dell’inadempimento l’intestatario del veicolo riceverà un sollecito di Pagamento del Pedaggio al proprio domicilio maggiorato delle spese di riscossione e dei costi di notifica.

 

 

Si avverte che in caso di omesso pagamento di quanto indicato, gli atti relativi verranno trasmessi alla Sezione Polizia Stradale competente per la conseguente contestazione delle sanzioni amministrative di cui all’art. 176/11 e 21° comma del Codice della Strada per l’accertata  violazione  dell’obbligo di pagamento del pedaggio autostradale (che prevede il pagamento di una somma da € 87,00 ad € 345,00  e la decurtazione di 2 punti dalla patente di guida dell’effettivo trasgressore).

Moduli online e comunicazioni all’ufficio Mancati Pagamenti

Ativa mette a disposizione degli utenti la possibilità di inserire comunicazioni e segnalazioni online tramite accesso alla pagina Moduli online. L’utente potrà pertanto utilizzare il modulo online per la segnalazione delle seguenti problematiche:

  • Qualora il biglietto di mancato pagamento, per qualsiasi ragione, non sia stato emesso o risulti illeggibile e l’utente non sia riuscito a pagare il pedaggio seppure la sbarra si sia sollevata, fornendo con l’occasione tutti i dati di transito (casello, orario, pista ove nota, targa e tipologia di veicolo) al fine di ricevere tutte le indicazioni necessarie al pagamento del pedaggio.
  • Per le richieste di addebito, su Viacard di conto corrente o su Telepass, (da effettuarsi entro 15 giorni dalla data del transito). (Nelle richieste di addebito su telepass; la richiesta potrà potrà essere accolta solo ed esclusivamente se le targhe risultino associate ad un contratto telepass aperto e valido al momento del transito e, se il transito sia avvenuto in una pista dedicata telepass. Le richieste di addebito su tessera viacard potranno essere accolte solo in caso di tessera viacard regolarmente emessa al momento del transito. Non è possibile procedere all’addebito del transito su viacard di importo a scalare).
  • In caso di veicolo venduto o locato, indicando il nominativo al quale rinotificare il sollecito di pagamento e fornendo tutti i dati e documenti relativi alla vendita e/o locazione.
  • In caso di smarrimento/mancata rilevazione della stazione di ingresso: secondo quanto previsto dal Codice della Strada (Art.176), l’utente sprovvisto del biglietto di entrata è tenuto al pagamento del pedaggio, calcolato dalla stazione di entrata più lontana. All’utente è data la facoltà di dimostrare (tramite scontrini, fatture, testimonianze di terzi, ecc.) l’effettiva stazione di entrata, insieme a copia di un documento d’identità valido. ATIVA si riserva tuttavia di effettuare i successivi controlli sulla veridicità di quanto dichiarato al fine di procedere alla rettifica dell’importo del mancato pagamento.
  • In caso di transito non effettuato, specificando le eventuali motivazioni a supporto della richiesta.
  • In caso di pagamento già effettuato, allegando la scansione/copia dell’avvenuto pagamento.
Paga online